Fiscalità ambientale e principi europei: spunti critici

Michele Mauro

Resumen


La atención europea a la protección del medioambiente, que se ha convertido en una política comunitaria específica basada en el conocido principio de “quien contamina paga", ha instado cada vez más a los Estados miembros a introducir impuestos especiales destinados a la aplicación de políticas medioambientales. Estos impuestos, aunque se califican en virtud de la legislación nacional de los Estados miembros como beneficios no relacionados con los impuestos, son la base del problema de compatibilidad con las numerosas limitaciones establecidas por el Derecho de la Unión, que son relevantes para la protección de la libre competencia en el mercado único.


Texto completo:

PDF

Referencias


ALFANO R., “Tasse di effetto equivalente e libera circolazione delle merci all’interno del territorio dello Stato membro”, in “Riv. dir. trib”, n. 3/2005, III, p. 57;

ALFANO R., “Il tributo regionale sul passaggio del gas metano attraverso il territorio della Regione Sicilia: cronaca di una morte annunciata”, in “Riv. dir. trib”, n. 11/2007, IV, p. 320;

ALFANO R., Tributi ambientali. Profili interni ed europei, Giappichelli, Torino, 2012;

AMATUCCI F., Il principio di non discriminazione fiscale, Cedam, Padova, 2003;

BARDE J. P.– GERELLI E., Economia e politica dell’ambiente, Il Mulino, Bologna, 1990;

BATISTONI FERRARA F., “I tributi ambientali nell’ordinamento italiano”, in “Riv. dir. trib.”, n. 12/2008, I, p. 1090;

BIZIOLI G., Il processo di integrazione dei principi tributari nel rapporto fra ordinamento costituzionale, comunitario e diritto internazionale, Cedam, Padova, 2008:

BORIA P., L’antisovrano: potere tributario e sovranità nell’ordinamento comunitario, Giappichelli, Torino, 2004

BORIA P., European tax law: institutions and principles, Giuffrè, Milano, 2014;

BORIA P., Diritto tributario europeo, Giuffrè, Milano, 2015;

CARAVITA B., “I principi della politica comunitaria in materia ambientale”, in “Riv. giur. amb.”, 1991, p. 207;

CARINCI A., “Autonomia tributaria delle Regioni e vincoli del Trattato dell’Unione Europea”, in “Rass. trib.”, n. 4/2004, p. 1225;

CARINCI A., “L’imposta sugli scali della regione Sardegna: ulteriori indicazioni dalla Corte di Giustizia sui limiti comunitari all’autonomia tributaria regionale”, in “Rass. trib.”, n. 1/2010, p. 284;

CIMINO F. A., “Lo strumento tributario come misura finanziaria a tutela dell’ambiente: profili regionali e locali. La potestà normativa delle Regioni e degli Enti locali in materia di fiscalità ambientale”, in Rivista di diritto tributario internazionale, n. 1-3/2004, p. 339;

CIPOLLINA S., I confini giuridici nel tempo presente. Il caso del diritto fiscale, Giuffrè, Milano, 2003;

DE CESARIS A. L., “Le politiche comunitarie in materia di ambiente”, in Diritto ambientale comunitario (a cura di CASSESE S.), Giuffrè, Milano, 1995, p. 46;

DE MITA E., “La Consulta dichiara illegittima la “tassa sul lusso” della Sardegna”, in “Corr. trib.”, 2008, p. 1863;

DEL FEDERICO L., “I tributi sardi sul turismo dichiarati incostituzionali”, in “La finanza locale”, n. 9/2008, p. 21;

DEL FEDERICO L., Tutela del contribuente ed integrazione giuridica europea, Giuffrè, Milano, 2010;

DELLA VALLE E., “ ‘Tassa sul lusso’: la Corte di Giustizia completa l’epitaffio”, in Corr. trib., n. 3/2010, p. 201;

DI PIETRO A., “Il consenso all’imposizione e la sua legge”, in “Rass. trib.”, n. 1/2012, p. 29;

DI PIETRO A. (a cura di), La fiscalità ambientale in Europa e per l’Europa, Cacucci editore, Bari, 2016;

DORIGO S. – MASTELLONE P., La fiscalità per l’ambiente, Aracne editrice, Roma, 2013;

FALSITTA G., “L’imposta confiscatoria”, in “Riv. dir. trib.”, n. 2/2008, I, p. 89;

FALSITTA G., Giustizia tributaria e tirannia fiscale, Giuffrè, Milano, 2008;

FALSITTA G., “Le imposte della regione Sardegna sulle imbarcazioni ed altri beni di “lusso” nelle “secche” dei parametri costituzionali e comunitari”, in “Corr. Giur.”, 2008, p. 893;

FONDERICO F., “La giurisprudenza della Corte di Giustizia in materia ambientale”, in AA.VV. (a cura di Cassese S.), Diritto ambientale comunitario, Giuffrè, Milano, 1995;

GALLO F. – MARCHETTI F., “I presupposti della tassazione ambientale”, in “Rass. trib.”, n. 1/1999, p. 118;

GALLO F., “Profili critici della tassazione ambientale”, in “Rass. trib.”, n. 2/2010, p. 303;

GALLO F., Le ragioni del Fisco, Il Mulino, Bologna, 2011;

GARCÍA DORADO F., Prohibición constitucional de confiscatoriedad y deber de tributación, Dykinson, Madrid, 2002;

GIGLIONI F., “Aspetti internazionali e comunitari della fiscalità ambientale”, Rivista di diritto tributario internazionale, n. 2-6/2004, p. 45;

GONZALEZ MORENO S., “Rapporto annuale Spagna”, in DI PIETRO A. (a cura di), La fiscalità ambientale in Europa e per l’Europa, Bari, 2016, p. 341;

LA SCALA A. E., “Il carattere ambientale di un tributo non prevale sul divieto di introdurre tasse ad effetto equivalente ai dazi doganali”, in “Rass. trib.”, n. 4/2007, p. 1317;

LOPEZ ESPADAFOR C. M., “Imposte indirette, equità fiscale e tutela del diritto di proprietà nell’ordinamento europeo”, in Rassegna tributaria, n. 1/2016, p. 122;

LOPEZ ESPADAFOR C. M., “Consideraciones constitucionales sobre la Ley de Impuestos Especiales”, in Revista Quincena Fiscal, n. 17/2016, parte estudio;

LOPEZ ESPADAFOR C. M., “Equità tributaria e funzione extrafiscale del tributo nel contesto dell’armonizzazione fiscale”, in Rivista di diritto tributario internazionale, n. 1/2017;

MARONGIU G., “Le tasse “Soru” e l’impatto con la Corte costituzionale”, in “G.T. – Riv. giur. trib.”, 2008, p. 601;

MELI L. M., “Le origini del principio “chi inquina paga” e il suo accoglimento da parte della Comunità Europea”, in Riv. giur. amb., 1989, 218

OSCULATI F., La tassazione ambientale, Cedam, Padova, 1979;

PATTI S., La tutela civile dell’ambiente, Cedam, Padova, 1979;

PERRONE CAPANO R., “L’imposizione e l’ambiente”, in Trattato di diritto tributario (diretto da Amatucci A.), Annuario, Cedam, Padova, 2001, p. 123;

PICCIAREDDA F. – SELICATO P., I tributi e l’ambiente, Giuffrè, Milano, 1996;

PIGNATONE R., “Agevolazioni su imposte ambientali ed aiuti di Stato”, in AA.VV. (a cura di INGROSSO M. – TESAURO G.), Aiuti di Stato e agevolazioni fiscali, Jovene, Napoli, 2009, p. 749;

SAINZ DE BUJANDA F., La Contribución Territorial Urbana. Trayectoria histórica y problemas actuales, Consejo General de Cámaras de la propiedad urbana de la Comunidad Valenciana, Valencia, 1987;

SELICATO P., “Imposizione fiscale e principio “chi inquina paga”, in “Rassegna tributaria”, n. 4/2005, p. 1159

SCOTTO F. C., “Aspetti internazionali e comunitari della fiscalità ambientale. Gli interventi pubblici a tutela dell’ambiente”, in Rivista di diritto tributario internazionale, n. 2-3/2004, p. 71;

TARANTINI G., “Il principio ‘chi inquina paga’ tra fonti comunitarie e competenze regionali”, in “Riv. giur. amb.”, 1989, p. 728;

VERRIGNI C., “La rilevanza del principio comunitario “chi inquina paga” nei tributi ambientali”, in “Rass. trib.”, n. 5/2003, p. 1614;

VERRIGNI C., “Le accise nel mercato unico europeo”, in “Riv. dir. fin. sc. fin.”, 2007, I, p. 251;

VERRIGNI C., Le accise nel sistema dell’imposizione sui consumi, Giappichelli, Torino, 2017.




Licencia de Creative Commons
Este obra está bajo una licencia de Creative Commons Reconocimiento 4.0 Internacional.